top of page

Cosa sono le disfunzioni autonomiche e come impattano sulla nostra salute psico-fisica?



COSA SONO LE DISFUNZIONI AUTONOMICHE?

Sono quelle situazioni in cui il nostro Sistema Nervoso Autonomo, in inglese AUTONOMIC NERVOUS SYSTEM (ANS) non funziona come dovrebbe a causa di stress cronico, errato stile di vita etc. Ma vediamo assieme, in un brevissimo riassunto, quali sono le principali attività dell’ANS e perché è così importante che sia efficiente.


Sistema nervoso simpatico (o toraco-lombare)

Il simpatico (SNS) è una delle due branche del SISTEMA NERVOSO AUTONOMO (ANS) o vegetativo, che interviene nel controllo delle funzioni corporee involontarie.

Il sistema simpatico, oggi come ieri per i nostri antenati più lontani, ha una funzione stimolante, eccitante, contraente e presiede al sistema di adattamento "attacco e fuga", preparando l'organismo ad affrontare il pericolo (un tempo la tigre con i denti a sciabola e oggi il traffico in città o un capo ufficio aggressivo) di fronte al quale in pochi istanti si attiva facendo aumentare la forza e la frequenza del battito cardiaco, dilatando i bronchi, le pupille e i vasi sanguigni dei muscoli appendicolari e del sistema coronarico, mentre a livello epatico stimola la glicogenolisi (più zucchero disponibile per il cervello e i muscoli). Contemporaneamente, sempre allo scopo di preparare l'organismo all'imminente attività fisica (fuga o attacco), tutti i processi che non sono strettamente necessari vengono rallentati per cui i processi digestivi rallentano, la vescica si rilassa, mentre lo sfintere si restringe (inibisce la minzione) e i vasi sanguigni cutanei e periferici si costringono (se vengo ferito perdo meno sangue) con conseguente aumento della pressione arteriosa. Non sempre, però, il sistema nervoso simpatico si attiva in maniera così massiccia. Normalmente, infatti, concorre all'omeostasi dell'organismo contrapponendosi alle azioni diametralmente opposte del sistema nervoso parasimpatico.

Sistema nervoso parasimpatico

Il sistema parasimpatico stimola la quiete, il rilassamento, il riposo, la digestione e l'immagazzinamento di energia; presiede ad un sistema di adattamento definito - in termini anglosassoni - "rest and digest" (riposo e digestione). In seguito agli stimoli del sistema parasimpatico, aumentano le secrezioni digestive (salivari, gastriche, biliari, enteriche e pancreatiche), l'attività peristaltica viene esaltata, la pupilla si restringe, diminuisce la frequenza cardiaca, si costringono i bronchi e viene favorita la minzione. Una persona non sotto stress cronico, dopo essersi attivata per affrontare un "pericolo" reale o virtuale, ritorna in breve tempo in una condizione di omeostasi.



Kommentare


bottom of page